• Italiano
  • English

R102

r102

 

Sensore

Sensore pluviometrico

Il sensore pluviometrico misura la precipitazione raccolta da una bocca tarata di 1000 cm², di forma circolare (ad imbuto) e fornisce un segnale per ogni quinto di millimetro di acqua caduta (20g).

L'elemento sensibile è costituito da una coppia di vaschette basculanti. Il pluviometro è stato analizzato dal il "WMO Laboratory Intercomparison of rainfall intensity (RI) gauges", ed è risultato uno dei migliori al modno poichè l'errore massimo verificato è del 2% con intensità di pioggia variabile da 0 a 300mm/h.

 

r1022 r1021

pdf

       

Funzionamento

L’acqua raccolta dall’imbuto viene guidata, tramite uno scarico, verso la vaschetta vuota, che è situata in corrispondenza dello scarico della bocca, mentre l'altra funge da contrappeso, provocandone il riempimento.

Il sistema è tarato in modo che, dopo la caduta di un quinto di millimetro d'acqua, la vaschetta piena ruoti verso il basso svuotandosi, e l'altra si alzi posizionandosi sotto la bocca tarata. Ad ogni basculamento delle vaschette un magnete passa davanti ad un contatto "reed" chiudendolo.

Il segnale viene acquisito dalla centralina la quale registra il numero di basculate ed applica l’opportuna correzione software che compensa gli errori dovuti alla diversa intensità.

Nel caso in cui si voglia misurare anche la precipitazione nevosa si devono utilizzare dei riscaldatori, in modo che la neve cadendo nell’imbuto si sciolga in acqua.

Installazione e manutenzione

La bocca tarata deve essere posizionata orizzontalmente rispetto al terreno. La distanza dalla centralina deve essere non superiore a 500 metri.

Per la manutenzione è periodicamente necessario:

  • provvedere alla pulizia del filtro di ingresso dell’acqua e delle vaschette, sostituendoli se danneggiati;
  • controllare il livellamento della base del sensore;
  • effettuare un controllo di precisione a media intensità.