• Italiano
  • English

SHN

shn

 

Sensore

Sensore di misura della temperatura e dell’umidità relativa dell’aria

Si tratta di un sensore multiplo che contiene i trasduttori per la misura della temperatura ed umidità relativa dell’aria. Gli elementi sensibili sono una termoresistenza "PT100 Cl.A", per misurare la temperatura dell’aria ed un sensore di tipo capacitivo, per la misura dell’umidità relativa.

Lo schermo è costituito da dischi concentrici e sovrapposti, verniciati di bianco, la cui forma particolare ha il duplice scopo di favorire la ventilazione naturale del sensore e di proteggerlo dalla radiazione solare diretta e riflessa e dalla pioggia.

 

shn1

pdf

       

Funzionamento

Misura dell’umidità

L'umidità relativa è il rapporto tra la quantità di vapore effettivamente contenuta nell'aria e la quantità massima che vi sarebbe contenuta se l'aria a quella determinata temperatura fosse satura: si esprime in punti percentuali.

Le molecole dell’acqua presenti nell’aria, vengono assorbite dal dielettrico provocando una variazione della capacità del condensatore trasformata dal sensore in una variazione di tensione continua.

Misura della temperatura

Il sensore misura la temperatura dell'aria in condizioni di ventilazione naturale, che si producono all'interno dello schermo protettivo.

La termoresistenza viene percorsa da una corrente costante fornita dal Datalogger ed il suo valore ohmico viene misurato dall’acquisitore come variazione di tensione ai suoi capi.

Installazione e manutenzione

Per il sensore di temperatura:

Periodicamente (12 mesi) occorre procedere alla pulizia dello schermo così da assicurarne la piena funzionalità; inoltre effettuare un controllo di precisione (per accertarsi che i collegamenti siano integri) utilizzando un termometro campione certificato e con sistema schermante, posto nelle stesse condizioni operative dello strumento della stazione.

Per il sensore di umidità:

E' necessario pulire il filtro sinterizzato di protezione dell'elemento sensibile e dello schermo esterno (ogni 6 mesi); inoltre effettuare un controllo di precisione utilizzando un igrometro campione certificato e con sistema schermante.