• Italiano
  • English

Modulo Winscada

winscada

 

Software

Modulo Winscada

WinSCADA è il modulo di Front-End che presiede al colloquio del Sistema Centrale con il Campo (Stazioni Periferiche), che mantiene e gestisce i vari Database e gli allarmi dell’intero sistema.

Scritto in linguaggio C++ opera su Sistemi Operativi a 32 bit tipo Microsoft Windows.

pdf

       

Monitoraggio

Il Centro, tramite l’acquisitore WinSCADA interroga le stazioni periferiche secondo il ciclo di polling configurato, visualizzando le chiamate e i dati in transito dalla periferia, e riceve:

  • Dati Correnti Analogici: Misure effettuate in periferia.
  • Dati Correnti Digitali: Situazione dei Telesegnali .
  • Allarmi Analogici: Sono previste 6 soglie di Allarme abbinabili ad ogni misura Analogica in periferia più la possibilità di Abilitare o Disabilitare la rilevazione in periferia. Il superamento di una o più soglie impostate causa una chiamata spontanea della Stazione Periferica verso il WinSCADA di competenza, in modo da garantire un tempestivo riconoscimento in Centrale
  • Allarmi Digitali: Variazioni di stato dei Telesegnali configurabili come allarmi o dei flags di autodiagnosi dei Telecomandi: ad esempio l’apertura dello sportello della centralina, ecc…
  • Dati Storici: Dati Periodici e/o Giornalieri memorizzati dalla Centralina secondo i tempi programmati.

Un apposito Modulo SERVER su protocollo TCP/IP provvede allo scambio Dati fra WinSCADA e gli altri Applicativi del Sistema.

Allarmi

La gestione degli allarmi può essere suddivisa nelle seguenti tipologie di operazione:

  • tipi di allarme: acquisizione anomala; superamento soglie impostate; variazione di stato di un punto digitale acquisito o calcolato; telecomando in avaria; avaria di stazione.
  • rilevazione: identificazione e generazione della segnalazione. In caso di rilevazione fatta in periferia, WinSCADA riceve una chiamata spontanea dalla stazione ed innesca una procedura estemporanea di aggiornamento di quella stazione.
  • trattamento: stampa su libro giornale (data, ora e tipo di allarme), visualizzazione a monitor della presenza di un allarme attivo
  • archiviazione: caricamento in archivio allarmi della emissione e successiva cancellazione dell'allarme.
  • allertamento reperibili: inoltro messaggio vocale e/o messaggio sms (se programmato) tramite modulo WINSAS dopo timeout impostabile.

Comunicazioni

Tutte le comunicazioni che interessano la rete sono gestite da WinSCADA, tramite:

  • modem: gestione completa dell’apparato, usato per il collegamento con le stazioni periferiche.
  • accessi TCP/IP: ogni accesso al server da parte dei client crea un proprio Socket e viene gestito autonomamente rispetto agli altri. Si possono verificare più accessi contemporanei al server, ognuno dei quali può avere utente e livello di accesso diverso dagli altri

Telecontrollo

La gestione del telecontrollo è attivata su richiesta di un operatore abilitato e riconosciuto tramite inserimento di utente e password.

WinSCADA attiva i telecomandi interessati al movimento richiesto ed i Set-Points relativi alla centralina.

Una volta avviata la procedura di telecontrollo, il programma, e di conseguenza la centrale che ha originato il comando, rimane in polling veloce (aggiornamento ogni 6 secondi, intervallo comunque configurabile) sulla stazione fino a manovra ultimata.

Scheduler

Modulo di WinSCADA che gestisce e sincronizza tutti i componenti automatici del pacchetto.

Essi sono da questo attivati e restituiscono, ad esecuzione terminata, idonee informazioni in funzione dell’uscita dell’elaborazione.

Tutte le operazioni svolte, gli stati assunti ed i codici di completamento sono registrati in chiaro su files di "log" in ASCII.

Funzionamento

Operativo: si tratta di uno Scada che gestisce direttamente le stazioni, siano esse collegate via radio che via telefono. Effettua i cicli di polling per acquisizione dati, memorizza questi in locale nei database di appartenenza e li trasmette ad eventuali scada monitor presenti in rete, effettua manovre in telecontrollo e gestisce soglie di allarme.

Monitor radio: si tratta di uno scada passivo che non gestisce direttamente le stazioni ma riceve i dati inviati via radio da uno scada operativo.

Monitor LAN: si tratta di uno scada che non gestisce direttamente le stazioni ma chiama tramite collegamento WAN lo scada operativo con un suo ciclo di polling.