Bagnatura Fogliare – LW6

sensore bagnatura fogliame

Che cos’è e a cosa serve

La presenza di acqua sulle foglie è dovuta o alla pioggia o alla rugiada che si forma per condensazione dell’umidità atmosferica, quando cioè la temperatura fogliare superficiale è inferiore alla temperatura di rugiada dell’acqua. Il principio di funzionamento del sensore di bagnatura fogliare si basa sulla misura del valore di resistenza tra due pettini, di rame dorato, riportati su una piastrina in vetronite delle dimensioni di 65,5x80 mm (dimensioni della foglia artificiale). Quando sulla superficie della piastrina è presente uno strato, anche minimo, d’acqua la conducibilità è massima e il circuito elettronico associato al sensore dà in uscita lo stato di “foglia bagnata”; viceversa in caso di foglia asciutta la conducibilità è praticamente nulla.

Costruzione

Il sensore di bagnatura fogliare LW6 è costituito da sei superfici di misura variamente orientate. Ѐ ben nota l’importanza che lo stato di bagnatura fogliare riveste nell’insorgere e nello sviluppo di alcune fitopatie; quindi il ricorso al sensore è fondamentale per qualsiasi stazione che abbia come obiettivo l’indagine delle condizioni fitosanitarie delle colture.

Principali caratteristiche

Materiali da scaricare

Scheda Tecnica

Contattaci





Acconsento al Trattamento dei dati personali secondo l'Informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice della Privacy